Attento alle calorie “nascoste”
È estremamente importante, giorno dopo giorno, imparare a concentrarsi sul reale apporto calorico fornito dalla dieta seguita.
Spesso, infatti, chi non ha una corretta coscienza alimentare e non conosce il potere calorico dei cibi che assume, corre il rischio di ritrovarsi con diversi chili di troppo.
Diventa molto facile, in quel caso, aggiungere calorie inutili anche ad una alimentazione impostata in modo sano: esistono alcuni alimenti che corrono il rischio di non essere conteggiati (o di esserlo molto parzialmente) perché si ritiene che questi vengano semplicemente "aggiunti" alla normale alimentazione.
Gli esempi più evidenti riguardano alimenti di uso comune come olio di oliva, burro e margarine, zucchero, vino e altre bevande alcoliche, pane, succhi di frutta e bibite gasate.
Spesso, infatti, per vanificare una dieta impostata correttamente nei pasti principali, possono bastare alcuni "piccoli strappi" a cui non si da il giusto peso: un cioccolatino, un caffé in più ben zuccherato, un bicchierino di alcolico, due cucchiaini d'olio sull'insalata, un bicchiere di cola al pasto anziché di acqua.
Un altro pericolo costantemente in agguato consiste nei pasti fatti fuori casa (ad esempio mensa e ristorante), in cui le pietanze vengono spesso preparate aggiungendo quantità eccessive di condimenti. Il surplus calorico, in questo caso, diventa veramente consistente.
Una dieta ben bilanciata, pertanto, deve essere impostata chiarendo i dosaggi di tutti gli alimenti previsti.
calorie_nascoste
calorie_nascoste_
Nell'esempio sopra riportato si ha un totale pari a 618 kcal.
Aggiungere alla propria dieta oltre 600 calorie al giorno in più per tutti i giorni dell' anno comporta un surplus calorico non indifferente:
600 x 365 gg = 219.000 calorie in più all' anno equivalenti a formare circa 25 Kg di grasso!